SportYes
888 scommesse
blank
William Hill
betflag

Calcio a 5

5
(1)

Il calcio a 5

Il calcio mondiale a 5 si divide in due grandi coalizioni: brasiliana e spagnola. Il Brasile ha sempre avuto i più forti atleti al mondo e disputano la Liga Futsal. In Spagna, le squadre partecipano al campionato Division de Honor. La crisi economica e finanziaria in Sudamerica ha determinato il trasferimento di molti giocatori brasiliani nel vecchio Continente. La Spagna, il Portogallo e l’Italia ospitano gran parte di questi calciatori. Lo spostamento di questi campioni dal Brasile in Europa ha reso più competitive alcune squadre portoghesi, italiane e spagnole. La naturalizzazione degli atleti brasiliani ha permesso alle formazioni europee di vincere con più facilità la Coppa Intercontinentale di calcio a 5.

La storia

Il calcio a 5 nasce in Uruguay nel 1930. Il pensiero del professor Juan Carlos Ceriani fu di riprodurre il football, praticato nei campi all’aperto, nelle palestre o nei piccoli impianti, dove esistevano solo spazi contenuti. L’idea fu di fotocopiare il calcio a 11 in un’area limitata come la grandezza di un campo di basket o di volley. Ricalcando alcuni principi base della pallanuoto, della pallacanestro e della pallavolo, il professore creò le regole fondamentali del calcio a 5.

  • la palla può essere toccata con tutte le parti del corpo, ad eccezione, delle braccia e delle mani
  • i giocatori sono 5
  • la partita è composta da 2 tempi di 40 minuti (regola modificata nel corso degli anni)
  • le dimensioni del campo devono essere uguali a quelle della pallamano (minimo 38×18)
  • le porte devono avere le seguenti dimensioni: larghezza 3 metri e altezza 2

Questo nuovo sport conquistò immediatamente il Brasile, da dove provengono i migliori atleti. In Italia è stato conosciuto con il nome di calcetto. In seguito la denominazione cambiò in calcio a 5 per poi diventare futsal.

Campionati internazionali FIFA

Le varie Federazioni sudamericane ed europee hanno cercato di imporre le proprie norme a livello internazionale riscontrando notevoli divergenze sportive e politiche. Il primo torneo mondiale è stato disputato nei Paesi Bassi ed è stato vinto dal Brasile. La formazione verde oro ha trionfato anche nelle successive due competizioni. La Spagna ha vinto le edizioni nel 2000 e nel 2004, mentre il Brasile è ritornato a trionfare nel 2008. Dal 2001, l’UEFA programma un torneo tra i team vincenti nei propri campionati nazionali e le prime classificate si sfidano per la conquista della Coppa Uefa. Nel corso degli anni, sono nate altre Federazioni come l’Asian Football Confederation e la Federazione calcistica della Libia. Tutto ciò ha dato origine ad altre competizioni. Analizziamo, ora, la composizione e la formula del campionato italiano di calcio a 5.

Campionato italiano di calcio a 5

La Divisione calcio a 5 è l’organizzazione della Federazione italiana incaricata di gestire questa legislazione nel nostro Paese. I campionati sono suddivisi in 6 fasce: 3 nazionali, due regionali e 1 provinciale.

Livelli Divisione calcio
Serie A
Serie A2
Serie B
Serie C1
Serie C2
Serie D

Le formazioni, partecipanti ai campionati, si incontreranno in un Gruppo con un girone d’andata ed uno di ritorno.  Al termine di tutte le partite, saranno giocati i play off e i play out. I team che supereranno i play off saranno promossi al livello superiore. I team che perderanno i play out retrocederanno nel livello inferiore. Nella Serie A, la squadra vincitrice dei play off diverrà Campione d’Italia. Le prime competizioni ufficiali del calcio a 5, in Italia, risalgono al 1983. I primi tornei erano a carattere regionale. Per osservare il primo campionato nazionale dobbiamo attendere il 1989. Dopo alcune inevitabili modifiche, nel 2002 è entrato in vigore il regolamento ufficiale che prevede la seguente formula:

Seria A composta da 16 formazioni

Serie A2 suddivisa in due Gruppi composti da 14 squadre ciascuno

Serie B frazionata in 6 Gruppi  di 14 team

Come nel calcio a 11, il calcio a 5 programma 3 punti per la formazione vincente, 1 per il pareggio e 0 in caso di sconfitta. Le formazioni iscritte alla Serie A sono:

Acqua e sapone

Avellino

Signor prestito

Padova

Catania

Colormax Pescara

Feldi Eboli

Genova

Italservice Pesaro

Aniene

Real Rieti

Arzignano

Lido di Ostia

Mantova

Came Dosson

Latina

Calcio a 5 femminile

La crisi economica, che ha interessato molte squadre, ha generato il fallimento di molte Società. Il numero delle formazioni partecipanti alla Serie A femminile è sceso in maniera energica. Le regole osservate sono le medesime del campionato maschile con partite nel girone d’andata e di ritorno. Al torneo partecipano 14 team che dovranno affrontare i play off e i play out. La formazione vincitrice dei play off sarà Campione d’Italia. Chi perderà i play out sarà retrocessa. La finale per la vittoria dello scudetto si disputa al meglio delle tre partite. Presentiamo l’elenco delle squadre iscritte alla Serie A:

FF Cagliari

Kick Off

Futsal Florentia

VIP Tombolo

Lazio

Salinas

Montesilvano

Città di Falconara

New Team Noci

Pelletterie

Real Grisignano

Virtus Ragusa

Real Statte

Bisceglie Femminile

Ti è piaciuto il contenuto?

Vota premendo sulle stelle!

Votalo 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Vota per essere il primo.

Hai trovato utile questo post?

Seguici sui social media!