SportYes
William Hill
888 scommesse
betflag

Il Giro d’Italia

0
(0)

Il Giro d’Italia per il gioco online

Il Giro d’Italia è una corsa a tappe di ciclismo su strada lungo le località del nostro Paese. Seconda solo al Tour de France, è la corsa a tappe più importante al mondo. La gara si disputa nel mese di Maggio e dura tre settimane.

L’organizzazione è curata dalla Gazzetta dello Sport fin dalla prima edizione del 1909. Ha sofferto due interruzioni dovute alla prima e seconda guerra mondiale. Nel momento in cui stiamo scrivendo l’articolo, ci rendiamo conto della pagina storica che stiamo vivendo.

Nel 2020, infatti, il Giro d’Italia non inizierà a causa dell’emergenza sanitaria in Italia e in Europa. Il percorso si sviluppa tra i fantastici luoghi italiani e può sconfinare, come nelle ultime edizioni, in altre Nazioni.

Oltre alla gara tra corridori professionisti, sono organizzati anche il Giro d’Italia under 23 maschile e il Giro d’Italia femminile. Indichiamo nella tabella successiva i Paesi stranieri che hanno ospitato la nostra famosa corsa a tappe.

Anno Paese
1965 San Marino
1966 Monaco
1973 Belgio
1974 Città del Vaticano
1996 Grecia
1998 Francia
2002 Paesi Bassi
2006 Belgio
2010 Paesi Bassi
2012 Danimarca
2014 Regno Unito
2016 Paesi Bassi
2018 Israele
2020 Ungheria

Albo d’oro

Gli atleti che hanno lottato sulle strade del Giro d’Italia sono campioni di altissimo livello. I ciclisti più vittoriosi sono Alfredo Binda, Fausto Coppi e Eddy Mercks con 5 trionfi ciascuno. Non dimentichiamo Gino Bartali, Florenzo Magni, Felice Gimondi, Giuseppe Saronni, Francesco Moser, Gianni Bugno, Hindurain, Hinault, Marco Pantani e Vincenzo Nibali che hanno scritto, insieme a altri campioni, la storia del ciclismo mondiale.

Anno Vincitore
2000 Garzelli
2001 Simoni
2002 Savoldelli
2003 Simoni
2004 Cunego
2005 Savoldelli
2006 Basso
2007 Di Luca
2008 Contador
2009 Men’sov
2010 Basso
2011 Scarponi
2012 Hesjedal
2013 Nibali
2014 Quintana
2015 Contador
2016 Nibali
2017 Dumoulin
2018 Froome
2019 Carapaz

I bookmakers per il ciclismo

Le agenzie online presentano un ampio palinsesto con diverse tipologie di scommessa.

Per le gare a tappe, ogni giorno potrete indovinare il vincitore, i piazzati e chi indosserà le maglie della competizione. Gli appassionati preferiscono la scommessa testa a testa e antepost; nella prima avrete la possibilità di indicare quale atleta, tra i due selezionati dal bookmaker, arriverà per primo.

Nella seconda, potrete indovinare chi vincerà la corsa del giorno. Con il pronostico antepost potrete prevedere anche il vincitore finale del Giro d’Italia. Le altre corse a tappe più interessanti sono il Tour de France e la Vuelta di Spagna.

Le corse più famose sono la Milano Sanremo, il giro delle Fiande, il giro di Lombardia, la Tirreno Adriatico, la Parigi Robaux e il campionato del mondo su strada. Queste competizioni vengono anche trasmesse in live streaming tv dai bookmakers e potrete compiere pronostici in diretta.

Le agenzie di gioco online per il ciclismo:

Le maglie del Giro d’Italia

Le maglie ufficiali per i miglior atleti nel Giro d’Italia sono 4:

  1. Maglia rosa: è assegnata al primo in classifica, all’atleta che ha percorso in minor tempo le tappe (primo nella classifica generale).
  2. Maglia ciclamino: è indossata dal ciclista che ottiene più punti negli arrivi intermedi e finali (primo nella graduatoria a punti).
  3. Maglia azzurra: è consegnata all’atleta che consegue più punti negli arrivi in salita (primo nella classifica della montagna).
  4. Maglia bianca: è indossata dal giovane (meno di 25 anni) che ha la migliore posizione nella classifica generale (primo nella graduatoria dei giovani).

Nel corso della storia del Giro gli atleti hanno indossato anche altre magliette. La più curiosa, poi tolta, è stata la maglia nera che era assegnata al corridore ultimo nella classifica generale.

La storia del Giro

La nascita della corsa fu nel 1908 e il primo Giro d’Italia, organizzato dalla Gazzetta dello Sport, fu nel maggio del 1909. La prima edizione fu vinta da Luigi Ganna. Sono gli anni di Girardengo e di Binda. Forse il periodo più amato dagli appassionati di ciclismo è quello che va dal 1930 al 1955. Un’epoca storica costruita sulla fatica degli atleti in uno scenario bellico.

E’ l’era della stupenda rivalità tra i campioni più rappresentativi del ciclismo italiano e mondiale: Coppi e Bartali, dominatori del Giro d’Italia, del Tour de France e di tutte le più importanti corse. L’antagonismo puramente sportivo ebbe i suoi eroi anche nei periodi successivi.

Gli anni 1960 e 1970 sono ricordati per le vittorie di Eddy Merckx, uno straordinario e quasi imbattibile campione, e di Felice Gimondi, un grande e serio professionista. Subito dopo, Francesco Moser e Giovanni Saronni diedero vita a tappe straordinarie.

Il primo più possente, il secondo più scattante. Entrambi, campioni e vincitori di competizioni nazionali e mondiali, insieme al francese Hinault.

Gli anni 90 sono dedicati a Chiappucci, ma soprattutto allo spagnolo Indurain e al nostro mitico Marco Pantani. Indurain era imbattibile nelle gare a tappe e solo Pantani poteva concorrere con lui in montagna.

Gli anni scorrono come i vincitori del Giro, Savoldelli, Simoni e Basso. Il periodo 2010-2020 vede la rivalità tra Nibali e Contador, entrambi trionfatori nella corsa italiana.

Una curiosità: l’unica donna a partecipare al Giro, insieme agli uomini, fu Alfonsina Strada. Il Giro nel 2020 doveva partire da Budapest ma, per l’emergenza sanitaria in tutta l’Europa, è stato sospeso.

Il percorso del Giro D’Italia

Le tappe del Giro attraversano le Regioni italiane mostrando le immagini più belle del nostro Paese. Sono quasi tutte tappe in linea intervallate da qualche cronometro. Le cronometro possono essere singole o a squadre.

I percorsi sono tre:

  • Percorso pianeggiante e collinare: sono tappe con strade in pianura e in collina. Sono definite gare per velocisti.
  • Percorso di montagna: sono tappe per scalatori, dove l’impegno sostenuto è notevole. Si scalano le montagne più dure delle Alpi, degli Appennini e delle Dolomiti. Le tappe più famose sono il Passo dello Stelvio, del Gavia, del Mortirolo, il Sestriere e lo Zoncolan. La montagna più alta prende il nome della Cima Coppi, mentre la più prestigiosa è denominata Montagna Pantani.
  • Cronometro: sono tappe nelle quali i corridori percorrono la stessa distanza distanziati tra loro da alcuni minuti. Viene calcolato il tempo effettuato dagli atleti. La stessa tipologia di gara viene disputata anche a squadre.

Che cosa scommettere

Le corse a tappe prevedono un pronostico antepost. Dovrete indovinare quale corridore arriverà primo al traguardo. Potrete anche scommettere sul primo classificato nella classifica generale prima che inizi la competizione o durante lo svolgimento. Le quote potranno mutare secondo l’andamento del Giro.

Le corse più giocate sono le tappe di montagne, dove il percorso seleziona gli atleti. I bookmakers propongono anche il testa a testa con secondi o minuti di differenza tra due ciclisti stabiliti dall’agenzia. Altra scommessa possibile è indovinare chi indosserà le varie maglie del Giro: la rosa, la ciclamino, l’azzurra o la bianca.

Questi pronostici sono consultabili all’interno dei siti online delle agenzie nostre partner. Potrete anche visionare le pagine dedicate alle classifiche e alle statistiche, utilissime per scegliere il favorito della tappa o della vittoria finale.

Ricordiamo, come sempre, che i bookmakers nel nostro sito (Snai, Eurobet, Sportyes…) sono autorizzati dalla legge italiana e sono professionali e affidabili.

Ti è piaciuto il contenuto?

Vota premendo sulle stelle!

Votalo 0 / 5. Conteggio voti: 0

Nessun voto finora! Vota per essere il primo.

Hai trovato utile questo post?

Seguici sui social media!