William Hill
betflag
SportYes
888 scommesse
blank

Le olimpiadi

5
(1)

I Giochi Olimpici sono una manifestazione sportiva che si ripete ogni 4 anni e vede la partecipazione dei migliori atleti di tutto il mondo. Il nome è stato selezionato per ricordare i giochi olimpici dell’antica Grecia.

Il barone Pierre de Coubertin lanciò nel XIX secolo l’idea di costituire una competizione simile e con la sola partecipazione maschile.

Su questo aspetto non fu ascoltato, ma furono organizzate ad Atene nel 1896 le prime Olimpiadi moderne. La bandiera olimpica è uno degli emblemi più famosi al mondo. E’ composta da cinque anelli intrecciati tra loro e rappresentano i cinque continenti.

I colori preferiti sono presenti nelle bandiere di tutti gli Stati e simboleggiano i Paesi del mondo.

I bookmakers per le Olimpiadi

I Giochi Olimpici sono seguitissimi dalle tv (Rai, Sky, Mediaset e Dazn), dai giornalisti e dalle agenzie di gioco online. Rappresentano una meravigliosa vetrina per gli atleti e per gli sponsor.

Vincere una gara alle Olimpiadi significa essere ricordati per anni.

I migliori bookmakers partner per questa competizione sono indicati nel successivo prospetto.

Agenzia Caratteristiche
William Hill il migliore in Europa
888 giovane book
Bwin il migliore in Spagna e Francia
Eurobet il miglior book in Italia
Snai leader in Italia
Unibet il miglior book maltese

888sport è una delle agenzie inglesi preferite per le pregevoli promozioni e per le quote maggiorate nei più importanti eventi sportivi. Famoso anche per il casinò. William Hill, Bwin ed Eurobet simboleggiano il top del gioco online e sono in cima alle classifiche dei bookmakers in Europa.

Sponsor di numerose squadre di calcio, possiedono anche canali digitali, dove potrete osservare tutte le informazioni sportive riguardanti i maggiori avvenimenti di sport e di spettacolo.

Snai, leader in Italia, ha migliorato il suo sito innalzandolo a livelli eccellenti. Ora fornisce il palinsesto migliore per lo sport e un poker online di livello internazionale. Tutte le società partner hanno un servizio di assistenza che vi accompagnerà nella conoscenza del sito e dei giochi. Per i versamenti e per i depositi potrete utilizzare gli abituali metodi di pagamento: bonifico bancario, poste pay, skrill, neteller, mastercard, visa.

I migliori bookmakers offrono il live streaming tv e potrete osservare comodamente da casa vostra tutti gli incontri più importanti della settimana.

Un po’ di storia

I primi giochi olimpici si svolsero in Grecia, a Olimpia, nel lontanissimo 776 a.C. Inizialmente erano solo gare di corsa, ma negli anni furono introdotte altre discipline e coinvolsero tutta la Grecia.

Le Olimpiadi moderne furono ideate da un francese, Pierre de Coubertin, che era convinto che la sconfitta della Francia nelle guerre fosse dovuta a una non perfetta preparazione fisica. Volendo anche permettere la conoscenza tra i giovani nel mondo, progettò i giochi olimpici in era moderna.

La prima edizione fu organizzata in Grecia nel 1896 dal C.I.O., comitato internazionale olimpico, e parteciparono 250 atleti. La seconda manifestazione si svolse a Parigi, in Francia. Lo scopo delle Olimpiadi era di aiutare i giovani a confrontarsi nello sport e non nelle guerre. Invece, le guerre stesse fermarono questa e altre manifestazioni sportive per anni e hanno avuto sempre una ripercussione negativa nelle Olimpiadi.

Alcuni esempi: l’edizione del 1936 fu utilizzata a Berlino per una propaganda del Partito Nazionalsocialista tedesco. L’URSS non partecipò nel 1952 a Helsinki. Nel 1976 i Paesi africani boicottarono questa manifestazione.

Nel 1980 gli Stati Uniti e altri Paesi occidentali non aderirono ai Giochi organizzati da Mosca, la quale non andò 4 anni dopo negli USA.

Le problematiche sociali e politiche hanno sempre avuto spazio nelle Olimpiadi. In Brasile nel 2016, i giochi vennero ostacolati dalla popolazione brasiliana per motivi economici.

La prossima edizione organizzata dal Giappone ha problemi per l’attuale situazione sanitaria nel mondo. Il C.I.O., organo internazionale che gestisce e amministra i giochi olimpici, è composto da 202 Comitati Olimpici Nazionali e 35 Federazioni Internazionali.

La cerimonia d’apertura della prossima Olimpiade è il 24 luglio 2020 e accoglierà danze, balli e canzoni del Paese ospitante e terminerà con l’apertura formale del Capo di Stato. La cerimonia di chiusura è il 9 agosto 2020 e sarà piena di attrazioni e coreografie del Giappone e della Nazione (Francia) che tra 4 anni organizzerà l’evento.

Gli sport olimpici

Il Cio ha, da qualche anno, concesso la possibilità al Paese organizzatore di proporre nuove discipline sportive, anche popolari. Con le proposte compiute dall’Inghilterra e dal Brasile, ultime Nazioni ospitanti, il Cio ha aggiunto 5 nuovi sport ai 28 già esistenti.

I nuovi sport sono il karate sportivo, l’arrampicata sportiva, il baseball/softball, il surf e lo skateboarding.

Le 33 discipline dei Giochi Olimpici sono:

  • atletica
  • arrampicata sportiva
  • badminton
  • baseball/softball
  • beach volley
  • calcio
  • canoa
  • canottaggio
  • ciclismo
  • ginnastica
  • golf
  • hochey
  • judo
  • karate sportivo
  • lotta
  • nuoto
  • nuoto di fondo
  • nuoto sincronizzato
  • pallacanestro
  • pallamano
  • pallanuoto
  • pallavolo
  • pentathlon
  • pesi
  • pugilato
  • rugby
  • scherma
  • skateboarding
  • sport equestri
  • surf
  • taekwondo
  • tennis
  • tennistavolo
  • tiro a segno
  • tiro a volo
  • tiro con l’arco
  • triathlon
  • tuffi
  • vela

Dilettanti e professionisti

Secondo De Coubertin alle Olimpiadi dovevano partecipare solo gli atleti dilettanti.

Questa normativa è stata seguita fino agli anni 80 quando le regole furono leggermente allargate, per poi essere eliminate dal 1990.

Questo permise la partecipazione di grandissimi campioni e di squadre, come nella pallacanestro, composte dai migliori giocatori di professionismo.

Ricordiamo l’adesione nel 1992, a Barcellona, della formazione americana di basket, Dream Team.

L’unico sport rimasto dilettantistico fino al 2016 è stata la boxe. Per quanto riguarda il calcio, esiste un compromesso tra giocatori dilettanti e professionisti. Essendo il calcio, soprattutto nel mondo occidentale, costituito da professionisti, le formazioni potranno avere tre fuoriquota che abbiano superato l’età di 23 anni.

Il medagliere dei precedenti Giochi

Ogni gara ha una classifica conclusiva. Sono premiati gli atleti o le squadre che arrivano nei primi tre posti. Al primo classificato va una medaglia d’oro, al secondo una medaglia d’argento e al terzo una medaglia di bronzo. Nella tabella abbiamo indicato il numero totale delle medaglie vinte dalle migliori nazionali e inserito tra parentesi gli ori.

Nazione Medaglie
Stati Uniti 121 (46 ori)
Gran Bretagna 67 (27 ori)
Cina 70 (26 ori)
Russia 56 (19 ori)
Germania 42 (17 ori)
Giappone 41 (12 ori)
Francia 42 (10 ori)
Corea 21 (9 ori)
Italia 28 (8 ori)

Ti è piaciuto il contenuto?

Vota premendo sulle stelle!

Votalo 5 / 5. Conteggio voti: 1

Nessun voto finora! Vota per essere il primo.

Hai trovato utile questo post?

Seguici sui social media!